Igor Koller e Hansiorg Auer: due grandi alpinisti che hanno scritto la storia dell'arrampicata sulla via Pesce nella parete Sud della Marmolada e su tante altre cime in tutto il mondo saranno per la prima volta assieme a raccontare i loro successi verticali.

Il nome di Igor Koller è legato alla grandiosa apertura della via attraverso il Pesce sulla parete Sud della Marmolada, che nel 1981 decretò un salto di qualità tecnico e psicologico per l’apertura di vie nuove sulle Alpi. Un’impresa che aprì le porte del VII grado sulle Alpi. Quei tre giorni di ascensione portarono la scuola "cecoslovacca" alla ribalta delle cronache mondiali, considerando anche che quella che divenne poi una via simbolo in tutto il mondo fu aperta con le "babbucce della mamma" ai piedi, una sorta di calzatura simile a primordiali scarpe da tennis. Dalla fine degli anni '80 Koller, che oggi presiede il Clab Alpino Slovacco, ha portato alla ribalta i giovani slovacchi con altre importanti aperture sulle Dolomiti. Soprattutto in Marmolada, dove oggi può vantare ben 15 vie nuove da lui aperte. Le sue esperienze extraeuropee – nella Miyar Valley, sullo Shipton Spire e in Yosemite – lasciano intravedere uno stile unico. E’ stato anche protagonista di numerose prime ascensioni in arrampicata libera, sia nel Masino-Bregaglia, sia in Marmolada, tanto da essere uno dei primi che ha introdotto nelle Alpi la pratica di salire in arrampicata libera le grandi vie del passato.
Il Pesce è legato anche la nome di Hansiorg Auer, il climber austriaco, classe 1984, che nel 2007 ha realizzato la prima free solo senza corda della Via attraverso il Pesce sulla parete Sud della Marmolada, dopo aver salito in free solo "Don Chisciotte" e "Tempi moderni". I suoi incredibili successi in arrampicata lo hanno portato nel 2010 , insieme al suo migliore amico e compagno di cordata, Much Mayr, ad effettuare la prima salita di "Aspettando Godot" a Torres del Paine in Patagonia, a ripetere "Pan Aroma" sulla Cima Ovest di Lavaredo di Alexander Huber e ad effettuare la prima salita di "Tingeling" sulla torre Blamann in Norvegia . Nel 2011 ha realizzato la prima salita in libera di "Allucinogeno Wall" nel Black Canyon in Colorado e ha aperto "Bruderliebe" in Marmolada. Auer ha una incredibile energia, ha grande motivazione, un entusiasmo travolgente.  

PHOTO

News

Cortina InCroda ospita venerdì 7 settembre Christoph Hainz.

Cortina InCroda in collaborazione con Salewa, ospita ven
segue...

Martedì 28 Cortina InCroda ospita Silvia Moser, Arianna Tricomi e Silvia Bertagna.

Cortina InCroda ospita martedì 28 agosto Sivia Moser, freerider, Arianna Tricomi, vincitrice del Freeride World Tou
segue...

Manolo presenta "Eravamo immortali"

Manolo, detto il Mago, o, semplicemente, Maurizio Zanolla, è un ragazzo cresciuto in un ambiente che
segue...

Cortina InCroda presenta “Sulle tracce di Coomba”.

Il tour di presentazione del libro 'Sulle Tracce di Coomba', di Robert Cocuzzo, edizione italiana di 'Tracking the Wil
segue...

EDIZIONI


SPONSOR

 
Cassa Rurale Cortina
 

PARTNERS & FRIENDS