News

Cortina inCroda incanta con ARMONIE e immagini verticali

24/07/2010

Una serata unica, emozionante, appassionate. Musica, immagini, e parole hanno tenuto il pubblico con il fiato sospeso per oltre due ore.

Al pianoforte il compositore cortinese Davide Donazzolo accompagnato dalla Dolomiti Symphonia del maestro Delio Cassetta che ha eseguito la sigla ‚?ĚArmonie verticali‚?Ě. Musica intensa, che porta l'ascoltatore in cima alle crode e poi lentamente lo fa scendere. Musica resa ancora pi√Ļ eccezionale dal pianoforte Fazioli concesso a Cortina inCroda dall'accademia Dino Ciani.

Sul palco √® tornato tra gli applausi Mauro Corona l'opinionista della prima edizione. Ha voluto sottolineare il suo legame speciale con gli Scoiattoli, ha ricordato l'amico da poco scomparso: lo Scoiattolo Marco Da Pozzo. Ha poi scherzato sul titolo della rassegna. ¬ęE' un bel titolo¬Ľ, ha detto, ¬ęanzi Cortina dovrebbe incrodare alcuni dei personaggi che ho trovato lungo il corso. Personaggi che girano con i suv, con quelle astronavi a 4 ruote¬Ľ.

Con l'intervento di Erri De Luca i due opinionisti hanno raccontato del loro incontro, finito in una taverna con un buon bicchiere di vino.

Cortina inCroda ha proposta anche la prima visione del film del 1961 ‚??Una guida alpina‚?Ě di Giuseppe Taffarel, commentato in sala dal professore dell'Universit√† degli Studi di Padova, Mirco Melanco. Un film che ha come protagonista la guida ampezzana Marino Bianchi che ha raccontato come vivevano le guide negli anni '60 a cortina, tra la vita in croda, quella in famiglia e nelle associazioni del paese. Molti i video realizzati da Alessandro Manaigo proiettati durante la serata. Il Back stage della realizzazione della sigla, un'intervista esclusiva al regista di Nanga Parbat, il film premiato al Trento Film festival, gli interventi di Erri De Luca, del libraio magico, di Rolanndo Menardi. Ed √® stato proprio lo Scoiattolo Rolando Menardi, un documentarista, che ha raccontato come si creano i documentari, come √® cambiato il mondo documentaristico con l'avvento delle tecnologie e come la musica sia sempre fondamentale per realizzare un buon prodotto.

Ha strappato un forte applauso il ‚??libraio magico‚?Ě di Cortina inCroda. Lo Scoiattolo Marco Ghedina Tomasc. Per l'occasione, da Brite de Val, all'interno della stua di Umberto Zardini, ha proposto 3 libri: ‚??La musica e le montagne‚?Ě di Andrea Gherzi, ‚??Drammi e diaframmi‚?Ě di Andrea Gobbetti e Fulvio Mariani e ‚??Nel bosco vecchio ‚?? di Giovanni Cenacchi.

Molti gli interventi dal pubblico di casa che tramite il sito di Radio Cortina hanno ascoltato la serata. Le prime a scrivere un sms sono state le figlie di Corona che hanno detto ‚??Pap√† ti stiamo ascoltando‚?Ě. Poi un intervento dalla Sardegna e molti altri dal Veneto. Cortina inCroda √® anche tecnologia e quest'anno ha voluto interagire a tutto tondo con il pubblico.

Il prossimo appuntamento con Cortina inCroda √® per marted√¨ 3 agosto alle 21. Al teatro Alexander Girardi ci sar√† la seconda proiezione italiana del film storico ‚??Il gigante delle Dolomiti‚?Ě del 1926 girato a Cortina d'Ampezzo, regia di Guido Brignone. Sul palco il direttore della Cineteca Italiana, Matteo Pavesi, che ha restaurato l'opera; la sonorizzazione del film sar√† a cura di Miscele d'Aria Sextet di Carlo Casillo. Interverr√† anche Maurizio Nichetti esperto di film di montagna.

Simone Moro a Cortina InCroda

Simone Moro attraverso immagini e narrazione racconterà a Cortina InCroda alcune pagine delle sue esploraz
segue...

Cortina InCroda presenta ‚ÄúThe Dawn Wall‚ÄĚ

Cortina InCroda porta a Cortina “The Dawn Wall”, nel contesto di un tour mondiale, che ha preso il via al Tren
segue...

The Dawn Hall

Venerdì 21 alle 21 proiettiamo al cinema Eden “ The Dawn Wall”, film di Peter Mortimer e Josh Lowell, che ha vinto la Genziana d
segue...

Cortina InCroda ospita venerdì 7 settembre Christoph Hainz.

Cortina InCroda in collaborazione con Salewa, ospita ven
segue...

EDIZIONI


SPONSOR

 
Cassa Rurale Cortina
 

PARTNERS & FRIENDS