News

Jacopo Larcher ospite di Cortina InCroda

20/07/2016

Jacopo Larcher, classe 1989, racconta a Cortina InCroda la sua "evoluzione� come arrampicatore e persona. Dal trad climbing, al bouldering, alla spedizione in Siberia alle competizioni: Larcher è uno degli atleti polivalenti più forti ed eclettici del panorama internazionale.

Giovedì 21 luglio, alle 20.45 all'Alexander Girardi Cortina InCroda propone un appuntamento con un giovane protagonista della verticalità.
Nato a Merano nellâ??ottobre del 1989, Jacopo Larcher è uno degli atleti polivalenti più forti sul panorama internazionale. La sua carriera da arrampicatore è un esempio di una normale e costante evoluzione del cammino di uno scalatore. «Per me scalare», spiega Larcher, «significa evoluzione ed è qualcosa che continua a cambiare con il tempo».
Fin da giovane, dopo i primi esperimenti in struttura, inizia a partecipare alle gare, che lo confermano ben presto un forte atleta a livello italiano prima, e europeo poi. «Ho indossato un paio di scarpe da arrampicata, all'età di 11 anni», racconta, «quando mio padre mi ha proposto di partecipare ad un corso d'arrampicata per giovani. Mi sono subito innamorato di questa disciplina e da quel momento l'arrampicata è stata una parte essenziale della mia vita. E' diventata la mia passione».
Nel 2006, Larcher, inizia lâ??esplorazione della natura e del mondo al di fuori delle palestre. Scopre così il mondo della falesia e inizia a ripetere difficili itinerari fino al grado 9a.
Trascorrono gli anni, e Larcher ripete ed apre itinerari molto difficili, fino a che non avviene il suo grande cambiamento: scopre lâ??arrampicata in montagna e quella trad, un gioco nuovo in cui è preponderante lâ??aspetto psicologico e mentale per sentire in maniera intensa i movimenti del proprio corpo.
Il suo sogno è viaggiare per scoprire sempre nuove e difficili â??big wallsâ?. «Negli ultimi anni», continua Larcher, «sono stato sempre più ispirato e attratto dalle montagne, così ho deciso di ascoltare questa ispirazione, di coglierla, di farla mia. Ecco come sono arrivato al multi pitch e al trad -climbing, sicuramente le mie attuale più grandi passioni. Il mio sogno è quello di viaggiare per il mondo, di arrampicare sulle più venerate ' grandi pareti ' e scoprire nuovi percorsi inviolati. Un sogno difficile da realizzare, ma sono determinato a fare tutto il possibile per renderlo possibile».

A Cortina InCroda, con video e fotografie, Larcher racconterà la sua evoluzione e la spedizione in Siberia dove ha aperto diverse nuove multi pitch in una zona molto remota della Chukotka.

L'appuntamento con Cortina InCroda è per giovedì 21 luglio alle 20.45 al teatro Alexander Girardi con ingresso libero.
La serata sarà trasmessa in diretta sulle frequenze di Radio Cortina.

Simone Moro a Cortina InCroda

Simone Moro attraverso immagini e narrazione racconterà a Cortina InCroda alcune pagine delle sue esploraz
segue...

Cortina InCroda presenta “The Dawn Wall”

Cortina InCroda porta a Cortina “The Dawn Wall”, nel contesto di un tour mondiale, che ha preso il via al Tren
segue...

The Dawn Hall

Venerdì 21 alle 21 proiettiamo al cinema Eden “ The Dawn Wall”, film di Peter Mortimer e Josh Lowell, che ha vinto la Genziana d
segue...

Cortina InCroda ospita venerdì 7 settembre Christoph Hainz.

Cortina InCroda in collaborazione con Salewa, ospita ven
segue...

EDIZIONI


SPONSOR

 
Cassa Rurale Cortina
 

PARTNERS & FRIENDS